Quota annuale

Per il 2022 la quota di iscrizione all'Albo è pari a € 145,00

Importo quota

Il Consiglio dell’Ordine ha stabilito che la quota di iscrizione all’Albo per l’anno 2022 è pari all’importo minimo consentito dal Cnop, ovvero a:

  • € 145,00 per gli iscritti e le iscritte in una data fino al 31 dicembre 2019 (quindi almeno al quarto anno di iscrizione);
  • € 72,50 per gli iscritti e le iscritte a partire dal 1° gennaio 2020 (quindi al loro primo, secondo e terzo anno di iscrizione).

Il termine di scadenza è fissato, come da Regolamento, al 31 marzo 2022.

I pagamenti effettuati dopo la scadenza del 31 marzo 2022 sono soggetti ad una maggiorazione di € 15,00 come previsto dal Regolamento per la riscossione dei contributi annuali di iscrizione all’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Modalità di pagamento

L’avviso di pagamento della quota di iscrizione all’Albo verrà inviato entro il 28 febbraio 2022 a tutti i professionisti e alle professioniste facenti parte dell’Albo alla data del 1° gennaio 2022 e contestualmente sarà disponibile all’interno della propria area riservata su questo sito.

La quota di iscrizione all’Albo potrà essere versata esclusivamente attraverso il Sistema di pagamento PagoPA. L’Ordine degli Psicologi del Lazio rientra infatti tra i soggetti pubblici tenuti per legge ad aderire alla piattaforma PagoPA e a dismettere tutti gli altri sistemi di pagamento in incasso, come il precedente bollettino MAV.

Si tratta di una modalità di pagamento che non complica, ma anzi nasce per semplificare i pagamenti effettuati nei riguardi della Pubblica Amministrazione, rendendoli più sicuri e trasparenti. Tra i principali vantaggi a disposizione, inoltre, vi è un ampliamento delle modalità di pagamento.

È infatti possibile pagare l’avviso PagoPA:

  • Online, cliccando qui e inserendo il codice avviso senza spazi.
  • Telematicamente, collegandosi al sito della propria Banca o utilizzando le sue APP ma anche attraverso un qualsiasi Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP).
  • Recandosi fisicamente in Banca, presso gli Uffici Postali, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al Bancomat, al Supermercato ed esibendo l’avviso ricevuto.

Dopo la scadenza del 31 marzo, oltre all’importo della quota di iscrizione è dovuta la maggiorazione di € 15,00 come previsto dal Regolamento per la riscossione dei contributi annuali di iscrizione all’Ordine degli Psicologi del Lazio. Per effettuare il pagamento è necessario utilizzare comunque l’avviso di pagamento PagoPA in proprio possesso. Il ricalcolo dell’importo, comprensivo della maggiorazione, avverrà automaticamente all’atto del pagamento.

Soggetti interessati

L’obbligo di versare il contributo di iscrizione all’Albo matura dal 1° gennaio di ogni anno per ciascun iscritto e per ciascuna iscritta, a prescindere dal concreto svolgimento della professione o da quando si riceve l’avviso di pagamento.

Il mancato pagamento della quota non comporta la cancellazione dall’Albo, ma soltanto una situazione di morosità.

Per cancellarsi dall’Albo, è necessario attenersi alle istruzioni contenute nella pagina Cancellazione dall’Albo di questo sito web.

Per non essere tenuti e tenute al pagamento della quota di iscrizione all’Albo, è necessario richiedere la cancellazione entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

In deroga a tale regola generale, il recente Regolamento per la riscossione dei contributi annuali di iscrizione all’Ordine degli Psicologi del Lazio ammette la possibilità di ottenere la cancellazione con efficacia retroattiva al 31 dicembre per chi ne faccia richiesta entro il giorno precedente la prima seduta consiliare del nuovo anno.

Decorso tale termine non sarà più possibile ottenere la cancellazione retroattiva e si è dunque soggetti e soggette al pagamento della quota anche per il nuovo anno.

Si ricorda, infine, che il regolare pagamento della quota d’iscrizione consente all’Ordine di svolgere al meglio tutte le attività connesse alla tenuta dell’Albo, alla tutela, alla promozione e allo sviluppo della professione.

Quote arretrate

Gli iscritti e le iscritte all’Albo che non abbiano pagato una quota possono incorrere nella sospensione dall’esercizio della professione, una volta trascorsi due anni dal mancato versamento.

Ai sensi dell’articolo 7 del Regolamento, inoltre, decorso il termine ultimo per il versamento del contributo annuale all’Ordine, l’iscritto e l’iscritta inadempiente oltre al pagamento dell’importo dovuto, sono obbligati al pagamento di una maggiorazione relativa alle spese di procedura, quantificate in € 15,00 per ogni anno di morosità.

Chi non fosse in regola con il pagamento di una o più quote arretrate è invitato a regolarizzare al più presto la propria posizione

Domande Frequenti

Sì, l’Ordine intende sostenere e promuovere l’avvio della professione dei giovani psicologi. Al momento della prima iscrizione e per le due annualità successive è richiesto il versamento della metà della quota di iscrizione all’Albo previsto per l’anno di riferimento.

Nei casi di versamento oltre il termine di scadenza, il Regolamento per la riscossione dei contributi annuali di iscrizione all’Ordine degli Psicologi del Lazio prevede l'applicazione di una maggiorazione di € 15,00 sull'importo originario della quota. 

Per mettersi in regola è possibile utilizzare lo stesso avviso di pagamento PagoPA originario. Il calcolo della maggiorazione avverrà in automatico all'atto del pagamento.

No, chiunque risulti iscritto all’Albo al 1° gennaio è obbligato al versamento della quota prevista per l’anno di riferimento, a prescindere dal concreto esercizio dell’attività.

Sì, l’obbligo di pagare la quota d’iscrizione all’Albo matura al 1° gennaio di ogni anno, anche se si richiede la cancellazione nello stesso anno. Per non essere tenuti al pagamento della quota d’iscrizione per un certo anno, è necessario presentare domanda di cancellazione entro l’anno precedente.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy