Il Registro dei trattamenti è da compilare con i dati di ciascuna persona assistita?

No, ciascun professionista è tenuto a indicare esclusivamente le categorie di dati personali di cui è titolare, indicando chiaramente da chi, con quali modalità e per quanto tempo saranno trattati. Il Registro non dovrà contenere dati personali delle persone assistite.

Il Registro deve essere conservato nel proprio archivio professionale ed esibito solo in caso di eventuali controlli.

Il Registro può essere integrato nel tempo per dare atto delle eventuali variazioni intervenute nelle modalità di protezione e trattamento dei dati.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy