F.A.R.O

Formare in tema dei disturbi Alimentari e creare una Rete di Orientamento all’intervento e alla prevenzione

Il progetto intende agevolare una intercettazione del disturbo sin dalle sue prime fasi, fornendo strumenti utili ad un suo riconoscimento a le persone che operano in contesti di immediato e quotidiano contatto con lə adolescenti e che, a vario titolo, possono trovarsi ad affrontare problematiche di natura alimentare.

Il progetto si articolerà in due fasi. In primo luogo sarà necessario ideare e realizzare questi strumenti, in secondo luogo dovremmo diffonderli e convincere i destinatari ad usarli

Per costruire gli strumenti utili al riconoscimento precoce del DNA sarà necessario operare una lettura e un’analisi della letteratura nazionale ed internazionale. Sulla base dei risultati prodotti, poi, si stabiliranno le modalità di realizzazione più appropriate.

Per la diffusione sarà utile redigere una mappatura degli istituti scolastici e centri sportivi in regione, oltre che di altri attori potenzialmente interessati all’iniziativa.

Risulterà, inoltre, importante coinvolgere lə psicologə già operanti negli istituti scolastici, come, ad esempio, quellə impegnatə negli sportelli di ascolto, attraverso incontri, focus group e momenti formativi. Il coinvolgimento di questi attori, infatti, ci consentirebbe sia di migliorare la diffusione degli strumenti proposti oltre che un loro corretto utilizzo e, infine, per avere un riscontro sugli effettivi esiti dell’iniziativa.

Paola Medde

Paola Medde

Coordinatrice

Luana Morgilli

Luana Morgilli

Componente

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy