Regolamento per la concessione del gratuito patrocinio

Riconoscimento della manifestazione di interesse

Art. 1 Oggetto

1. Il presente Regolamento disciplina la concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse da parte dell’Ordine a iniziative ed eventi di interesse generale rispetto alle quali la professione assume rilevanza sotto il profilo dei valori sociali, morali, culturali e dell'immagine pubblica. 

2. La concessione del Gratuito Patrocinio può essere disposta per congressi, convegni, giornate di studio nonché per seminari ed altre iniziative che risultino valide e rilevanti sotto il profilo scientifico, etico e culturale.  

3. Il riconoscimento della Manifestazione di Interesse può essere disposto in tutte quelle situazioni in cui si intenda partecipare a bandi o finanziamenti attraverso la presentazione di progetti mirati a valorizzare la funzione psicologica e/o a generare opportunità per la professione di psicologo. 

4. La concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse sono attestazioni di apprezzamento, di adesione e di sostegno da parte dell’Ordine a eventi e iniziative ritenute meritevoli. Hanno esclusivamente carattere gratuito, non comportando alcun impegno economico, né alcun coinvolgimento dell’Ordine in termini organizzativi e finanziari.

5. La finalità è quella di favorire, diffondere e promuovere il consolidamento e lo sviluppo della professione nei diversi contesti territoriali e ambiti di intervento e di favorire tutte le iniziative intese a facilitare il progresso culturale delle/degli iscritte/i.

Art. 2 Soggetti richiedenti

1. Le richieste di concessione del Gratuito Patrocinio o di riconoscimento della Manifestazione di Interesse possono essere presentate da iscritte/i a qualunque Ordine territoriale degli Psicologi, da singoli individui, da organizzazioni pubbliche e private. 

2. Nel caso di richiesta del Gratuito Patrocinio, se il soggetto che presenta la domanda è iscritto all’Ordine del Lazio, l’evento potrà svolgersi anche al di fuori del territorio laziale. 

Se il soggetto richiedente è iscritto in altri Ordini territoriali o non è psicologo, l’evento dovrà svolgersi necessariamente nel territorio laziale. 

3. Nel caso di richiesta della Manifestazione di Interesse, il progetto deve prevedere la partecipazione di almeno un iscritto all’Ordine degli Psicologi del Lazio, chiaramente desumibile dalla documentazione prodotta. Non sussistono vincoli di territorialità.

Articolo 3 - Requisiti delle iniziative per la concessione del Gratuito Patrocinio


1. L'Ordine ritiene opportuno sostenere iniziative che risultino valide e rilevanti sotto il profilo scientifico, etico e culturale.  

2. Il Gratuito Patrocinio verrà pertanto concesso previa verifica dei seguenti requisiti:
a) presenza di almeno uno psicologo in qualità di relatore e/o organizzatore e/o componente del comitato scientifico; 
b) adeguati riferimenti scientifici: l’iniziativa deve fare riferimento a teorie, tecniche, metodologie e strumenti consolidati e riconosciuti dalla comunità scientifica o, in alternativa, noti per essere altamente innovativi;
c) adeguata rilevanza: iniziativa che coinvolga relatori e/o partner di rilievo e/o preveda di raggiungere un numero di almeno 50 partecipanti e/o abbia già ricevuto il patrocinio da altri Enti, etc; 
d) accesso gratuito dei partecipanti all’iniziativa o, in alternativa, che il costo a carico dei partecipanti sia esclusivamente finalizzato alla copertura delle spese inerenti l’evento.
L’iniziativa dovrà rispondere, inoltre, ad almeno uno dei criteri di seguito elencati: 
e) capacità di promuovere e sviluppare l'immagine professionale dello psicologo anche in riferimento ad alcune sue specifiche competenze, quali quelle previste dagli artt. 1 e 3 della Legge n. 56/89;
f) centralità e rilevanza dell’Area Psicologica.

Articolo 4 - Requisiti delle iniziative per il riconoscimento della Manifestazione d’Interesse

1. L'Ordine ritiene opportuno sostenere iniziative che risultino valide e rilevanti sotto il profilo scientifico, etico e culturale.  

2. La Manifestazione d’Interesse verrà pertanto concessa previa verifica dei seguenti requisiti:
a) presenza di almeno uno psicologo in qualità di erogatore, e/o organizzatore e/o componente del comitato scientifico;
b) adeguati riferimenti scientifici: l’iniziativa deve fare riferimento a teorie, tecniche, metodologie e strumenti consolidati e riconosciuti dalla comunità scientifica o, in alternativa, noti per essere altamente innovativi;
c) capacità di produrre benefici per i professionisti psicologi, chiaramente desumibili dal materiale allegato all’istanza.
L’iniziativa dovrà rispondere, inoltre, ad almeno uno dei criteri di seguito elencati: 
 d) capacità di promuovere e sviluppare l'immagine professionale dello psicologo anche in riferimento ad alcune sue specifiche competenze, quali quelle previste dagli artt. 1 e 3 della Legge n. 56/89;
e) centralità e rilevanza dell’Area Psicologica.

Art. 5 Cause di mancata concessione/riconoscimento

1. Il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non possono essere concessi a iniziative e/o progetti che coinvolgano iscritte/i all’Ordine degli Psicologi del Lazio che non siano in regola con il pagamento delle quote di iscrizione.

2. Il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non possono essere concessi a iniziative e/o progetti che coinvolgano psicologhe/gi che siano assoggettate/i alla sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio professionale, per tutta la durata della sanzione. 

3. Il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non possono essere concessi a iniziative e/o progetti che coinvolgano iscritte/i (o ex iscritte/i) all’Ordine degli Psicologi del Lazio a cui sia stata comminata, nei due anni precedenti la data della richiesta, una sanzione diversa dall’avvertimento. Nel caso di sospensione dall’esercizio della professione il computo dei due anni decorre dal termine della sospensione stessa.

4. In nessun caso il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse saranno concessi a iniziative o a soggetti che avallino/svolgano, in qualunque modo e a qualsiasi titolo, attività volte a favorire/incentivare l’abuso della professione e/o l’usurpazione del titolo, né a soggetti che formino, promuovano o abbiano interessi, di ogni genere, nella promozione e sviluppo di figure - non psicologi - quali counselor, coach, reflector, psicopedagogisti clinici o soggetti assimilabili. 

5. In nessun caso il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse saranno concessi a psicologhe/gi che concorrono a formare soggetti non psicologi all'esercizio di attività che impieghino strumenti e tecniche finalizzate all'intervento sui processi mentali, cognitivi, emotivi e relazionali, con l'utilizzo di schemi e teorie propri delle scienze psicologiche, tali da configurare un potenziale esercizio abusivo della professione di psicologo.

6. Il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non possono essere concessi quando dalle finalità dell’iniziativa derivi un conflitto di interesse, un possibile pregiudizio o danno all’immagine e/o alle iniziative dell’Ordine e/o al decoro della professione. A tal fine il Consiglio si riserva di verificare la congruenza tra il profilo dei relatori e i temi trattati.   

7. È infine da escludersi la concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse a organizzazioni e/o soggetti richiedenti che, a insindacabile giudizio del Consiglio, abbiano un profilo potenzialmente contrario ai principi della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea (CDFUE) e/o al decoro della professione. 

Art. 6 Richiesta

1. Gli interessati dovranno presentare apposita richiesta, indirizzata all’attenzione della/del Segretaria/o dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

2. La richiesta, trasmessa mediante compilazione di apposito form, dovrà pervenire completa della documentazione necessaria almeno 40 giorni prima della data prevista per l’iniziativa o del termine per la presentazione del progetto.

È facoltà del Consiglio dell’Ordine prendere in esame le richieste di concessione di Gratuito Patrocinio e di riconoscimento della Manifestazione di Interesse pervenute anche dopo il termine dei 40 giorni suddetti, purché la richiesta sia motivata da comprovata urgenza. 

3. In conformità a quanto disposto dall’art. 4, comma 2, del Regolamento per la concessione in uso delle sale dell'Ordine agli/alle iscritti/e, non è possibile richiedere, rispetto alla stessa iniziativa, la concessione della sala e il patrocinio dell’Ordine. 

Art. 7 Documentazione necessaria per la richiesta di concessione del Gratuito Patrocinio 

La richiesta di concessione del Gratuito Patrocinio dovrà riportare:

a) le generalità complete del soggetto richiedente e copia di un documento di identità in corso di validità; 
b) il titolo dell’iniziativa, la descrizione dei contenuti e degli obiettivi;
c) la data di svolgimento dell’iniziativa o il periodo in cui si articolerà il progetto;
d) il programma dettagliato; l’elenco dei relatori/partner, specificando per ciascuno le qualifiche professionali e il titolo dell’intervento; la sede dove si svolgerà l’iniziativa. 

 

Art. 8 Documentazione necessaria per la richiesta di riconoscimento della Manifestazione d’Interesse 

La richiesta per il riconoscimento della Manifestazione di interesse dovrà riportare:
a) le generalità complete del soggetto richiedente e copia di un documento di identità in corso di validità; 
b) il titolo dell’iniziativa, la descrizione dei contenuti e degli obiettivi;
c) la data di svolgimento dell’iniziativa o il periodo in cui si articolerà il progetto;
d) il bando al quale il soggetto richiedente intende partecipare; 
e) l’abstract del progetto; l’elenco delle persone coinvolte con le relative qualifiche professionali e le attività a loro attribuite all’interno del progetto; la scheda analitica nella quale siano chiaramente indicate tutte le fasi del progetto, con particolare attenzione agli aspetti attinenti all’Area Psicologica.

Art. 9 Istruttoria

1. La concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse sono deliberati dal Consiglio dell’Ordine previa istruttoria effettuata dalla/dal Consigliera/e Segretaria/o, che potrà avvalersi degli Uffici dell’Ente per lo svolgimento di tale attività.

2. La/Il Consigliera/e Segretaria/o potrà richiedere, ai soggetti che abbiano fatto domanda, ulteriore documentazione e informazioni utili ai fini dell’istruttoria.

3. La/Il Consigliera/e Segretaria/o, nel corso dell’istruttoria, potrà avvalersi della collaborazione di esperti, eventualmente richiedendo loro un parere da sottoporre all’attenzione del Consiglio.

4. Al termine dell’istruttoria, il Consiglio, nella prima seduta utile, deciderà in merito alla richiesta di concessione del Gratuito Patrocinio o di riconoscimento della Manifestazione di Interesse sulla base degli elementi disponibili.   

Art. 10 Concessione del Gratuito Patrocinio e del riconoscimento della Manifestazione di Interesse

1. La concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse sono riferite alla singola e specifica iniziativa e/o progetto. 

2. La concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non determinano alcuna collaborazione diretta dell’Ordine nelle varie fasi delle iniziative e/o dei progetti.

3. La concessione del Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse non comportano a carico dell’Ordine alcuna assunzione di responsabilità connessa all’evento patrocinato o al progetto al quale è stato fornito il sostegno dell’Ente, né nei riguardi delle/gli organizzatrici/tori, né delle/dei partecipanti, né nei confronti di terzi.

4. Nel caso in cui vengano apportate modifiche o variazioni all'iniziativa o al progetto che ha ottenuto la concessione del Gratuito Patrocinio o il riconoscimento della Manifestazione di Interesse, il soggetto richiedente dovrà darne immediata comunicazione al Consiglio dell’Ordine che si riserva, qualora necessario, di riesaminare la richiesta.

5. Ad ogni modo, il Consiglio dell’Ordine ha facoltà di concedere il Gratuito Patrocinio e il riconoscimento della Manifestazione di Interesse anche a quelle iniziative che, pur non soddisfacendo i requisiti sopra esposti, a seguito di istruttoria, risultino di particolare interesse e valore per la categoria professionale. 

Art. 11 Logo dell’Ordine

1. La concessione del Gratuito Patrocinio comporta il rilascio del logo dell’Ordine e, se espressamente richiesto e/o deciso con deliberazione consiliare, anche del logo dell’Osservatorio eventualmente coinvolto in fase di istruttoria. Il soggetto richiedente potrà apporre il logo dell’Ordine esclusivamente su manifesti, locandine, pieghevoli, pubblicazioni e materiale divulgativo strettamente legati all’evento. 

2. L’utilizzo improprio del logo dell’Ordine dà luogo a responsabilità a carico dell’utilizzatore e comporta la revoca della concessione del Gratuito Patrocinio.

Art. 12 Revoca della concessione del Gratuito Patrocinio e del riconoscimento della Manifestazione di Interesse


1. La concessione del Gratuito Patrocinio o il riconoscimento della Manifestazione di Interesse potranno essere revocati dal Consiglio nel caso in cui l'iniziativa, a seguito delle sopravvenute modifiche, risultasse non più rispondente ai criteri dettati dall’Ordine con il presente Regolamento.

Art. 13 Entrata in vigore

1. Il Presente regolamento entrerà in vigore dal 01 dicembre 2020

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy