Un nuovo modello di pronto soccorso psicologico per le vittime [1/2]

Video protetto

Un nuovo modello di pronto soccorso psicologico per le vittime

Formazione per tutti coloro che svolgono funzioni di soccorso

Diversi Organismi internazionali (ONU, UE fra gli altri) hanno evidenziato la necessità di predisporre adeguate forme di sostegno per le vittime e di fissare elevati standard di formazione per tutti coloro che svolgono funzioni di soccorso o comunque di contatto con chi si è trovato a subire un impatto potenzialmente o decisamente traumatico. In questa ottica, a partire dal 2000 abbiamo sviluppato modelli validati di intervento e formazione che sono impiegati a livello nazionale e internazionale (ad esito dei risultati di rilevanti Progetti Europei Coordinati da Sapienza Università di Roma con le Forze di Polizia e ONG attive nei settori specifici).

La giornata avrà lo scopo di presentare il modello di pronto soccorso psicologico anche attraverso video e simulazioni con l’aiuto di Funzionari della Polizia di Stato ed Esperti che cooperano all’Unità Nazionale di Pronto Soccorso Psicologico (ANIA CARES).

Ai partecipanti verranno presentati i risultati di alcuni interventi con l’illustrazione delle specifiche metodiche e i video dei momenti salienti dell’intervento.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy