I cambiamenti in atto ed i sistemi di gestione della sicurezza il contributo della Psicologia del Lavoro

Video protetto

I cambiamenti in atto ed i sistemi di gestione della sicurezza

Il contributo della Psicologia del Lavoro

I cambiamenti organizzativi legati alla pandemia, ed il sempre maggiore ingresso della tecnologia nei processi aziendali, stanno comportando rilevanti ricadute sul tema della gestione delle persone e dei rischi emergenti per salute e sicurezza; anche alla luce delle recenti indicazioni europee comunitarie, emerge la necessità di un riferimento complessivo.

Quali sono le evidenze nella gestione del personale? Quali sono gli attuali approcci dei sistemi di gestione della sicurezza? Come è cambiata anche la formazione specifica sulla sicurezza? E qual’è il contributo che la Psicologia del Lavoro può offrire nell’accompagnare le organizzazioni nei cambiamenti in atto?

L’incontro, organizzato in collaborazione con AIDP Lazio, ha attivato un confronto sul tema, coinvolgendo psicologi esperti di sicurezza aziendale e benessere organizzativo ed HR Manager che operano nelle organizzazioni che gestiscono i processi, che a loro volta coinvolgono le persone.

Un focus particolare è stato dedicato all’importanza della formazione per le soft skill nella prevenzione degli infortuni, alla necessità di valutazioni mirate dei rischi psicosociali, all’utilità di azioni di sostegno preventivo e di supporto nel reintegro dei lavoratori “sopravvissuti” alle riprogettazioni organizzative, o di coloro che sono affetti da conseguenze post Covid, ed alla necessità della valutazione dei requisiti psicologici nei compiti di sicurezza.

Relatori
Corrado Cingolani, Claudio Signoretti, Andrea Trespidi, Isabella Corradini, Franco Amore, Francesca Quintiliani, Fabio Tongiorgi

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy