L'empatia appesa a "un filo"

Video protetto

L'empatia appesa a "un filo"

L’empatia appesa a un filo, Covid-19 e lockdown 2020: la risposta dell’analisi bioenergetica

Nel corso del webinar sono strati trattati i temi emersi ed elaborati all’interno della Società Italiana di Analisi Bioenergetica durante il lockdown 2020, confluiti nel libro “L’empatia appesa a un filo - Covid-19 e lockdown 2020: la risposta dell’analisi bioenergetica”.
 
La comunità bioenergetica si è voluta interrogare per capire le potenzialità ed i limiti di interventi mediati da smartphone e pc, in particolare rispetto alla parte “più tradizionale” dell’intervento terapeutico. Come per tutta la categoria professionale, anche per gli psicoterapeuti corporei si è presentata la necessità di prendere atto di un vero e proprio cambiamento che ha implicato un processo di rielaborazione e rinnovamento della pratica terapeutica. Il corpo, anche nelle sedute online, rimane l’attore principale di ogni terapia psico-corporea.
 
Si è parlato quindi di come sia possibile – in particolare per gli psicoterapeuti bioenergetici – lavorare online, mostrando anche l’evoluzione di questo percorso.
 
La dott.ssa Maria Luisa Manca e la dott.ssa Livia Agresti hanno affrontato il tema del “cosa funziona” nel lavoro corporeo online e si sono confrontate con il Prof. Paolo Migone, Direttore della rivista Psicoterapia e Scienze umane che tratta da sempre tematiche legate all’evoluzione della Psicoterapia.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy