Annotazione come psicoterapeuta

Come e quando comunicare all'Ordine il conseguimento del diploma di specializzazione in psicoterapia

L'annotazione come psicoterapeuta viene deliberata nell'ambito di una seduta consiliare. Come da normativa vigente, l'Ordine notifica, tramite PEC, l'accoglimento della domanda entro venti giorni dalla data della seduta consiliare in cui l'iscrizione è stata deliberata.

Inoltre, entro poche ore dalla seduta consiliare in cui l'annotazione come psicoterapeuta è stata deliberata,  l'Ordine provvede all'aggiornamento dell'Albo con la relativa indicazione.

È possibile richiedere l’annotazione come psicoterapeuta attraverso l'apposita procedura disponibile nell'Area riservata del sito web dell'Ordine degli Psicologi del Lazio.

Sì, è possibile autocertificare il conseguimento del diploma di specializzazione compilando il modello di domanda disponibile nell'Area riservata del sito web dell'Ordine. 

Il diploma di specializzazione in psicoterapia è già abilitante allo svolgimento della psicoterapia. L’annotazione nell’Albo è tuttavia necessaria per consentire ad un paziente di verificare l’autorizzazione allo svolgimento di questa attività. Per tale ragione si consiglia di attendere l’aggiornamento dell’Albo.

No, per ragioni di uniformità, non è previsto il rilascio di un nuovo tesserino di iscrizione. Tutti i tesserini di iscrizione rilasciati dall'Ordine degli Psicologi del Lazio riportano univocamente la qualifica di "psicologo" e non anche quella eventuale di "psicoterapeuta".

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy