Albo online

Domande frequenti sull'utilizzo dell'Albo online

Probabilmente sono stati utilizzati troppi filtri in fase di ricerca. È consigliabile ripetere la ricerca utilizzando come unici parametri il nome e il cognome o, in alternativa, il numero di iscrizione all’Albo.

Quasi sicuramente l’anomalia dipende dal mancato aggiornamento del proprio indirizzo o dalla scelta di non pubblicarlo. Se è stata utilizzata la funzione Ricerca per CAP occorre sapere che tale funzione restituisce risultati non in ordine alfabetico ma in ordine casuale. L’ordinamento dei nominativi cambia ad ogni nuova ricerca.

Di norma l’Albo online contiene per ciascun professionista il relativo indirizzo di residenza. In sostituzione dell’indirizzo di residenza, è possibile comunicare ai fini della pubblicazione sull’Albo, l’indirizzo di un domicilio professionale.

È inoltre possibile omettere la pubblicazione di qualsiasi indirizzo, accedendo alla propria Area riservata e lasciando vuoto il campo “indirizzo pubblico”.

Per ulteriori informazioni sui dati oscurabili, visita la paginawww.ordinepsicologilazio.it/psicologi/oscuramento-dei-dati-personali-sullalbo-online/

Sì, il nuovo Regolamento sul trattamento dei dati adottato dal Consiglio dell’Ordine ha introdotto alcune tutele a garanzia del diritto alla riservatezza dei suoi iscritti, rendendo oscurabile sull’Albo online uno o più tra i seguenti dati obbligatori: indirizzo di residenza, luogo di nascita, data di nascita.

Contestualmente all’entrata in vigore del Regolamento, quindi, ciascun professionista iscritto all’Albo ha facoltà di “oscurare” dal proprio profilo pubblico uno o più tra questi dati.

Per farlo è necessario accedere alla propria Area riservata, cliccare sulla voce Modifica profilo e infine selezionare le corrispondenti voci nel box Privacy. La modifica dovrà essere infine salvata cliccando sul relativo pulsante.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy