Sono in gravidanza e il mio ginecologo sconsiglia la somministrazione del vaccino. Rientro nei casi di esenzione o differimento previsti dalla norma?

La condizione di gravidanza di per sé non rientra tra le cause di omissione o differimento della vaccinazione. L’omissione o il differimento dell’obbligo possono essere disposte nel solo caso di accertato pericolo per la salute e in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, che dovranno essere attestate dal medico di medicina generale (cioè il medico di base).

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy