Razionalità

Cos'è, perché sembra scarseggiare, perché è importante

Al giorno d’oggi l'umanità sta raggiungendo l’apice della conoscenza scientifica e allo stesso tempo sembra perdere la ragione. Perché ci ritroviamo inondati da fake news, informazioni mediche da strapazzo, teorie complottistiche e retorica "post-verità"? Forse gli esseri umani sono solo una specie irrazionale, cavernicoli fuori dal tempo, pieni di pregiudizi, false credenze e illusioni. Dopo tutto, abbiamo scoperto le leggi della natura, allungato e arricchito la nostra vita e e scoperto i punti cardine della razionalità stessa.

Pur pensando in maniera razionale in quei contesti poco tecnologici della nostra quotidianità, non riusciamo a trarre vantaggio dai potenti strumenti di ragionamento che le menti più brillanti hanno scoperto nel corso dei millenni: logica, pensiero critico, probabilità, correlazione e causalità e modalità ottimali, per avere credenze più attuali e impegnarsi nelle scelte individuali e con gli altri.

Inoltre, la ricerca razionale dell'interesse personale, la solidarietà faziosa e l’edificante mitologia dei singoli possono sommarsi all'irrazionalità paralizzante di una società. La razionalità collettiva dipende da norme che sono concepite per promuovere l'obiettività e la verità. La razionalità conta. Ci consente di fare scelte migliori nella nostra vita e nella sfera pubblica ed è il motore trainante della giustizia sociale e del progresso morale.

Protagonisti

  • Steven Pinker

    Professore presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Harvard. Conduce ricerche su linguaggio, cognizione e relazioni sociali, scrive per testate come il New York Times, Time e The Atlantic ed è autore di dodici libri, tra cui L’istinto del linguaggio (1997), Come funziona la mente (2000), Tabula rasa (2005), Fatti di parole (2009), Il declino della violenza (2013) e Illuminismo adesso (2018). Ha ricevuto premi dalla American Association Psychological Association, dall'Accademia nazionale delle scienze, dalla Royal Institution e dall'American Humanist Association.

  • Sergio Stagnitta

    psicologo psicoterapeuta. Da oltre 20 svolge la libera professione. Fondatore del sito Cinema e Psicologia (www.cinemaepsicologia.it), nato per condividere esperienze personali e professionali sull'uso formativo e terapeutico del cinema. Dal 2006 svolge dei "laboratori esperienziali di gruppo e cinema". Autore di un blog nel sito Espresso/Repubblica Blog.

Informazioni

  • L'evento verrà videoregistrato e sarà disponibile sul sito dell'Ordine.
  • E' previsto un attestato di partecipazione a coloro che avranno seguito l'evento per almeno il 70% della sua durata.
  • Destinatari dell'evento: iscritti.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy