PAOLO NARDI

Psicologo | Psicoterapeuta iscritto nella sezione A dell'Albo dal 16/02/2000 con il n. 15949

Skype *
pedropapaolo
Telefono *
3479842274
La mia attività professionale si svolge nell'ambito della psicologia clinica, psicologia forense, in psicologia del lavoro (valutazione e gestione dei fattori di rischio psicosociale negli ambienti di lavoro: stress lavoro-correlato, burnout, mobbing). Mi occupo anche da molti anni di psicodiagnostica clinica e forense, nonché di Assessment. Sono CTP e CTU presso il Tribunale Ordinario di Roma. *

Per quanto riguarda il mio lavoro di psicoterapeuta, esso è prevalentemente rivolto a quelle persone (adolescenti e adulti) che in una fase della loro vita si trovano a vivere crisi depressive dell’umore, problemi di ansia (attacchi di panico, paure, ecc.), disturbi del sonno, disturbi psicosomatici (a carico del sistema cardiocircolatorio, dell’apparato gastroenterico, della sfera sessuale, e di alcuni disturbi dermatologici specifici).
Ovvero, mi occupo della difficoltà a prendersi cura di sé, a promuovere lo sviluppo, l’autonomia e la valorizzazione delle proprie risorse personali.

Alla base della mia attività pratica c’è il principio secondo cui:
“Tutto è relazione, noi siamo relazione”. Da ciò il rapporto di una segreta simmetria corpo-mente (Soma- Psiche): ovvero, noi non possediamo un corpo perché siamo corpo e altro...

Nel mondo moderno, quasi tutto deve essere attribuito a microbi piuttosto che a condizioni del sistema della persona nel suo insieme. Ma si sta scoprendo ora che gli antichi su questo punto erano meglio informati; e che il problema della salute va visto attentamente anche dal punto di vista psico-sociale se vogliamo tenere a bada anche i microbi.
Il genere umano, infatti, vive immerso in una complessa rete di rapporti sociali che lo sottopongono a regole, convenzioni, richieste che possono costituire eventi stressanti e tali quindi da poter condizionare la sua reattività biologica predisponendolo così maggiormente alla malattia.
La sofferenza diventa patologica quando non viene utilizzata come valore aggiunto per cambiare; e la capacità di cambiare è il miglior indice di buona salute.

“[…] Impegniamoci alla vita. Cerchiamo dunque che ogni momento ci appartenga: ma non sarà possibile, se, prima, non cominceremo Noi ad appartenere a Noi stessi”.
(Seneca: “Epistole a Lucilio”, LXXI, 37) *

Aree di Intervento *
Target di Utenza *
Reti professionali
Indirizzo studio *
VIA EDOARDO JENNER 45 - 00151 ROMA (RM)

Le informazioni contraddistinte dall'asterisco (*) vengono inserite direttamente dal professionista. L'Ordine degli Psicologi del Lazio non risponde di eventuali errori, inesattezze e falsità riportate dal professionista.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy