Video protetto

Educare alla sessualità nelle scuole primarie e secondarie

Un modello a tre dimensioni: adulti, caregivers, ragazzi

La sessualità ancora oggi è osservata sotto una lente che rischia costantemente di rinforzare falsi miti e sciocchi tabù.
La scuola come Agenzia Educativa/Formativa non riesce a promuovere una dimensione costruttiva e funzionale in tema di affettività e sessualità, rischiando di alimentare inutili e pericolosi stereotipi.
L’Italia al riguardo non ha ancora vagliato una regolamentazione ufficiale in materia di Educazione Sessuale, confermando confusione ed alimentando purtroppo l’ignoranza e il tabù.
La possibilità di promuovere una regolamentazione in materia di Educazione Sessuale che prevede una metodologia a tre livelli (dimensioni) adulti/caregivers/ragazzi può permettere un importante e fondamentale cambiamento.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy