3° incontro Comunità di pratiche: Orientamento e Inclusione

Come può l’orientamento dare un contributo per favorire l’inclusione, la sostenibilità, la giustizia sociale ed ambientale?

Terzo incontro della Comunità di pratiche rivolta ai colleghi psicologi che si occupano di orientamento.

Durante questo incontro sarà presentato un progetto di orientamento rivolto a donne vittime di violenza.

Quale ruolo può avere l’orientamento nel favorire l’autonomia negata o distrutta dalla violenza, nello sviluppare consapevolezza delle proprie capacità e dei propri diritti e far tornare le donne vittime di violenza protagoniste della propria vita? Quali difficoltà si incontrano nel lavoro con questa tipologia di utenza?

Ne parleremo insieme a partire dalla presentazione di un progetto reale.

Se hai esperienza in orientamento e sei interessato a confrontarti e condividere esperienze con i tuoi colleghi puoi ancora partecipare!

L’iniziativa è organizzata dai gruppi tematici “Ri-Orientamento e Ri-Collocamento” e “Diversity & inclusion”.

Protagonisti

  • Maria Pia Marciano

    Componente del Gruppo di Lavoro "Psicologia del lavoro". Psicologa specializzata in Sviluppo delle risorse umane e Bilancio delle Competenze, lavora come consulente nell’ambito delle risorse umane da oltre 10 anni, per aziende pubbliche e private, occupandosi prevalentemente di Orientamento professionale (Bilanci di competenze, percorsi di supporto alla ricerca attiva) e progettazione di interventi formativi.

  • Emilia Filosa

    Coordinatrice del Gruppo tematico Ri-orientamento e Ri-collocamento dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. Psicologa psicoterapeuta, consulente di orientamento esperta in orientamento scolastico e professionale, formatrice, docente presso la Scuola di Specializzazione per psicoterapeuti ASPIC di Roma. Relatrice in diversi seminari ed autrice di diversi articoli inerenti i temi dell’orientamento e del libro “Orientarsi verso il futuro” (2015) edito dalla Sovera. 

  • Daniela Pavoncello

    Coordinatrice del Gruppo tematico Diversity e Inclusion dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.
    Ricercatrice INAPP, si occupa dei temi rivolti alla fascia giovanile ed in particolare all’area del disagio e della disabilità. Ha pubblicato testi e articoli in diverse riviste scientifiche nazionali ed internazionali riguardanti modelli e strumenti per lo sviluppo dei processi di orientamento e per l’inclusione attiva delle persone in situazione di marginalità.

Informazioni

  • E' previsto un attestato di partecipazione a coloro che avranno seguito l'evento per almeno il 70% della sua durata.
  • Destinatari dell'evento: iscritti.

Prenotazione

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy